Associazione Vicentina Malattia di Parkinson Rotating Header Image

DANZA “SBALLANDO PER IL PARKINSON”

Si tratta di un’attività che ha un approccio artistico, derivante dalla danza contemporanea, classica e popolare. Attraverso il movimento associato alla musica, si mira a stimolare e sviluppare ciò su cui qualsiasi danzatore si allena  flessibilità, tonicità muscolare, coordinazione, equilibrio, senso del ritmo, memoria corporea, senso del movimento e consapevolezza del corpo in relazione allo spazio.

Lo stimolo musicale è molto importante, in quanto, oltre ad influire su stati d’animo, emozioni, e sull’immaginazione, fa sì che vi sia organizzazione del movimento.

Tutto questo avviene senza ricerca di prestazione : non ci sono “bravi e meno bravi” ma ognuno è invitato a muoversi secondo le sue possibilità e le sue risorse, seguendo il principio del “non c’è giusto e non c’è sbagliato”.

Molto del lavoro è anche orientato a stimolare la relazione tra le persone attraverso il movimento, dato che si tratta di un’attività di gruppo, poiché la danza in gruppo aiuta la socializzazione e a rompere l’isolamento, fa esprimere se stessi dimenticando le difficoltà, e aumenta sicurezza e fiducia in se stessi.

Oltre al piacere di danzare, di muoversi a tempo di musica, l’obiettivo è quello di poter riportare anche nella quotidianità quanto si sperimenta danzando.

Simona Fioravanti, già danzatrice professionista, è insegnante di danza.

Comincia nel 2013 la sua formazione nella Danza per il Parkinson, grazie ad un progetto europeo, e nello stesso anno inizia la pratica attraverso “Dance for Health” sia in Italia che in  Olanda.

Da allora prosegue costantemente ad aggiornarsi con David Leventhal, seguendo suoi corsi in Spagna, Inghilterra, Portogallo, e alla sede principale di “Dance for PD” negli Stati Uniti ( Brooklyn-N.Y.)

Da gennaio 2016 è all’Associazione Parkinson Vicenza.

Roberto Giacomazzi : insegnante di biodanza dal 1997, soprattutto con gruppi clinici.

Nel corso degli anni  realizzate varie esperienze di danza contemporanea, moderna e contact improvisation con insegnanti italiani e stranieri. Nel periodo 2013- 2014 formazione nel progetto “dance and health” per l’utilizzo della danza per persone con Parkinson, svolto parte in Italia e parte in Olanda.

Dal 2015 collaborazione con l’Associazione Vicentina Malattia di Parkinson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *