Associazione Vicentina Malattia di Parkinson Rotating Header Image

I parkinsoniani in coro festeggiano l’Unità

(da Il Giornale di Vicenza, pag. 31, Domenica 10 Aprile 2011)

In preparazione un concerto di canti risorgimentali
E c’è un tapis roulant… per marciare a ritmo giusto

I parkinsoniani… alzano la voce. Dirige il maestro Bortolo Brogliato. In viale del Mercato Nuovo, i malati dell’associazione di Parkinson, presieduta da Bruno Cappelletti, preparano uno spettacolo per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Due volte alla settimana dedicano una mezz’ora alla preparazione di canti popolari – con i quali renderanno omaggio al Risorgimento – grazie alla collaborazione di Brogliato, avvocato di grande cuore.
Lo spettacolo, in programma per la fine di maggio nella sede dell’associazione, è un’altra delle tante iniziative legate ai malati di Parkinson, malattia che si può curare con il movimento, ma anche con la compagnia e con il sorriso, tanto che qualcuno vorrebbe proporre una sorta di cabaret.
«Abbiamo inventato un momento di serenità, il canto appunto – spiega Brogliato,che è anche presidente della Polisportiva Juventina Bertesina – in cui i malati non subiscono ma sono protagonisti: è un piacere cantare insieme a loro. Molti hanno fatto progressi grazie al canto. Amo dire loro di entrare nel canto, di esserci, di rivivere, in poche parole, quello che si canta. Non sono poi così tenero, ci tengo a ribadire l’importanza del portamento. Per i malati è uno dei momenti più belli della settimana».Sono circa una quarantina i malati che partecipano, oltre ai momenti canori, alle altre attività proposte dall’associazione durante la settimana: il Tai Chi, la ginnastica “Movarla” e le uscite alla scoperta del territorio vicentino. È già stata effettuata un’uscita sui Colli Berici alla quale hanno partecipato anche i familiari dei malati.
È in programma poi l’uscita per apprezzare i ciliegi in fiore, nel mese di giugno si svolgerà una braciolata. Visto il successo dello scorso anno, l’associazione intende riproporre la vacanza estiva, nell’ultima settimana di agosto, a Jesolo, al Villaggio Marzotto. Un’importante novità è stata introdotta recentemente. L’associazione ha acquistato un tapis roulant che ogni malato, a turno, può utilizzare per migliorare la propria camminata. «Un acquisto fondamentale per combattere la malattia. – spiega Francesca Barban –. Lo usiamo da poco, ma io già sento i benefici. Molto utile per mantenere la postura, aiuta ad essere più sciolti nella camminata. Il malato di Parkinson tende ad avere un passo molto breve e affrettato e il tapis roulant corregge la camminata. Peccato ce ne sia soltanto uno a disposizione, siamo costretti a darci il turno».

Comments are closed.